Florentino Perez: di nuovo presidente del Real Madrid

April 10, 2021 by No Comments

Florentino Perez è confermato è il nuovo presidente del Real Madrid fino al 2025, questa mattina (13 prile 2021), e nel penultimo giorno di preparazione per il ritorno con il Liverpool (quotato con antepost nelle piattaforme di www.reloadbet.info), è stato conferito il sesto mandato per mancanza di un rivale candidato. Aggiungiamo così la sesta serie di anni di presidenza dopo il 2000, 2004, 2009, 2013, 2017 e 2021.

In realtà, Affari Italiani parlando del caso Cr7 in rientro ai blancos, parla di Enrique Riquelme in corsa alla presidenza, se l’obiettivo fosse stato raggiunto ha dichiarato che avrebbe cacciato Zinedine Zidane e ripreso a tutti i costi l’attaccante.

124 milioni di garanzie bancarie (La Gazzetta)

Diversi giornali parlano del nuovo mandato di Perez, la Gazzetta sottolinea come le garanzie bancarie da 124 milioni di euro abbiano scoraggiato i candidati.

Florentino la scorsa settimana ha ufficializzato il tentativo di scalata della sua multinazionale di costruzione all’Aspi, la società che controlla austostrade italiane.

Il sesto mandato nei blancos avrebbe voluto raggiungerlo in un’altra maniera come riportato da questa dichiarazione: “lo svolgimento ingiusto delle elezioni, che storicamente si svolgono in estate, e le date in cui devono svolgersi mi hanno impedito di presentare la mia candidatura e lanciare una campagna che raccolga i membri e mi permetta di spiegare il mio progetto per il Real Madrid.”

Biografia di Florentino Perez

Florentino Pérez Rogrìguez è nato a Madrid l’8 marzo 1947. È imprenditore spagnolo, politico e presidente del Real Madrid dal 2009 e riconfermato fino al 2025. Dal 1997 dirige la società di ingegneria ACS Actividades de Construccion Y Servicios. Con un patrimonio stimato di 1220 milioni di euro è al 40° posto tra gli uomini più ricchi di Spagna. Si è laureato in ingegneria all’Universidad Politecnica di Madrid, da sempre impegnato in politica iniziando dal 1979 quando aderì all’Unione de Centro Democratico. Con questo partito è stato eletto nel consiglio comunale di Madrid. Nel 1986 ha partecipato alle eleizioni generali spagnole con il Partito Riformista Democratico.

Nel 1983, Florentino Pérez diventa amministratore delegato di Construccions Padros S.A, società di cui era anche azionista principale. Nel 1991 inizia la sua partecipazione nel CdA della Société Auxiliaire d’Entreprises (Sae), è una società di costruzioni francese coinvolta nel gruppo edile Obras de Construcción y Instalaciones, S.A. (OCISA).

Nel 1993, Perez continua la sua carriera imprenditoriale con la nomina a presindente dell’OCP Construcciones SA, ci sarà poi nel 1997 un processo di fusione importante che porterà l’incarico nel Grucco ACS, Actividades de Construccione y Servicios. Con questo incarico arriva nei decenni a diverse acquisizione per quanto rigurda l’Italia, nel 2018 c’è l’affare con Albrtis e il gruppo Atlantia della famiglia Benetton. È d questi giorni la notizia per la quota Aspi, Autostrade per l’Italia, con offerta fino a 10 miliardi di euro, una somma superiore a quella della cordata guidata da Cassa Depositi e Prestiti.

La storia nel Real Madrid inizia con le elezioni presidenziali del 1994. Era un periodo in cui la squadra era in una cattiva situazione finanziaria, da allora sono sei elezioni andate bene per guidare la squadra, spesso contendendo la carica ad altri candidati e questa volt come unica persona dal potere bancario in grado di dare garanzie importanti.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *