Capire gli spazi confinati: come lavorare in sicurezza in essi.

February 2, 2022 by No Comments

Lavorare in spazi confinati è una delle attività più rischiose nel campo dell’edilizia. Ma con le giuste precauzioni e un’adeguata preparazione, si può lavorare in sicurezza e senza paura di ripercussioni sulla propria salute.

La definizione di spazio confinato

Uno spazio confinato è definito come un’area chiusa in cui non si può accedere o uscire facilmente e quindi ciò comporta dei rischi sul posto di lavoro. Gli spazi confinati sono ad esempio tombini, serbatoi, bidoni di stoccaggio, silos, vasche, fosse e tubazioni. I datori di lavoro devono fornire un mezzo sicuro per entrare e uscire da uno spazio confinato, come una scala o scale con ringhiere, una scala fissa o una piattaforma stabile. Non devi mai entrare in uno spazio confinato senza prima controllare che sia sicuro e che sia stato adeguatamente ventilato. Se si sente l’odore di sostanze chimiche o di altre sostanze che causano irritazione agli occhi o alle vie respiratorie, non entrare nello spazio finché non si sia risolto il problema. Per garantire la sicurezza dei lavoratori che devono entrare in spazi confinati, i datori di lavoro sono tenuti per legge a prendere precauzioni. I datori di lavoro devono preparare procedure di sicurezza scritte per tutti gli ingressi in spazi confinati e informare i dipendenti su queste procedure prima del loro utilizzo. Il datore di lavoro deve anche prendere provvedimenti per garantire che solo i lavoratori addestrati possano entrare in uno spazio confinato e che i lavoratori ricevano una formazione adeguata su come svolgere il loro lavoro in sicurezza in tali condizioni.

I potenziali rischi di uno spazio confinato

Gli spazi confinati presentano situazioni che possono essere pericolose per la vita se non si prendono le dovute precauzioni. Gli spazi confinati possono contenere una serie di potenziali pericoli atmosferici e fisici, tra cui:

  • Asfissianti. Questi includono atmosfere carenti di ossigeno e alte concentrazioni di gas e vapori infiammabili, tossici o asfissianti

  • Pericoli fisici. Questi possono includere l’inghiottimento da parte di liquidi, la caduta di oggetti dall’alto, posture scomode, temperature estreme (caldo o freddo), superfici scivolose, conduttori elettrici ad alta tensione e altri pericoli elettrici.

  • Rischi chimici. Questi possono includere sostanze chimiche tossiche o corrosive.

Le precauzioni principali per lavorare negli spazi confinati

Lavorare in spazi confinati è una delle attività più pericolose nell’edilizia. Infatti, secondo le statistiche del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti, circa il 36% di tutti gli incidenti mortali nell’edilizia avvengono in spazi ristretti. La percentuale è comunque analoga per l’Europa e l’Italia.

Ci sono precauzioni che si possono prendere per lavorare in questi luoghi in modo molto più sicuro. Ecco alcuni consigli per lavorare in sicurezza in spazi confinati. In primo luogo è fondamentale lavorare con qualcun altro. Se qualcosa va storto, hai bisogno di qualcuno che vada a cercare aiuto o chiami il 118. Non è mai opportuno lavorare in uno spazio confinato da soli. Avere un’altra persona nelle vicinanze è un’importante precauzione di sicurezza quando si entra e si esce da uno spazio, così come durante le attività di lavoro all’interno dello spazio stesso. Eseguire un controllo di sicurezza prima di entrare in uno spazio confinato. Questo include assicurarsi che l’area abbia un’adeguata fornitura di ossigeno e che tutte le apparecchiature elettriche siano spente.

In conclusione

Uno spazio confinato è una qualsiasi area che ha un’apertura limitata per l’ingresso o l’uscita, e che pone un rischio di intrappolamento o inghiottimento se vi si entra. L’intrappolamento si verifica quando un oggetto separa la vittima dall’unica apertura disponibile, che sia un oggetto che cade, un muro o qualche altra ostruzione. Si parla di intrappolamento anche quando la vittima non è in grado di uscire dallo spazio strisciando o arrampicandosi. Il lavoro in spazi confinati può essere svolto in modo sicuro e senza timore di ripercussioni sulla salute, purché si sia consapevoli dei rischi connessi e determinati a lavorare in modo sicuro e responsabile.

Leave a Comment

Your email address will not be published.